6 agosto 2014: il mio regalo!


6 agosto 2014: è una giornata
importante. Che emozione
trovarsi di fronte al proprio sogno: prima lo immagini, poi lo disegni, quindi,
lo lanci nella realtà e vivi tutto quello che succede. Ed io mi trovo qui, nel
momento del “lancio”.
Sono arrivati quattro pacchi
dalla Logo Press con dentro le copie del mio libro. È sottile, sembra un
libretto e forse lo è.  La copertina è
di un azzurro pieno, quello del cielo calabrese e c’è in lontananza un uccello
che vola verso l’infinito. In primo piano c’è una palla da rugby che qualcuno
ha scambiato anche per una scarpa. J
Spunta come un fungo e guarda anche lei verso l’immensità. Abbiamo fatto la
copertina tre volte, tutte e tre totalmente diverse: dal verde dell’Abbazia di Corazzo, all’arancione dell’energia, all’azzurro, colore del cuore per me. No l’azzurro
non è il mio colore preferito eppure mi è caro ed è importante. Da oggi segnerà
il mio percorso e mi seguirà per tutto il tempo che avrò da dedicare a questo
progetto iniziato un paio di anni fa.  Quanto è lungo un
sogno? E chi può dirlo se non il cuore acceso, aperto alle possibilità.
Oggi provo lo stesso
sentimento di Mattia nella sua Africa, la patria che ha scelto per la sua vita:

Mi sento come un bambino che scopre che con
il suo corpo può spostare il mondo, rappresentato da un Super Santos schiarito
dal tempo, un po’ sgonfio e abbandonato nella polvere ma comunque ancora forte,
pronto a fare goal qualunque sia la porta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *