lei e il suo atteggiamento!


Lei
che si sofferma su particolari che nessuno noterà mai, che si muove nel mondo
al ritmo del pianista che vola con le sue dita sul piano e si districa tra un’emozione
che sembra non avere fine e un’altra che scompare nei meandri dell’oblio senza
avere avuto la possibilità di nascere. Lei che serve ai tavoli con occhi curiosi
e che non perde occasione per creare momenti indimenticabili per gli altri, che
trova una biglia in casa sua, dimenticata nel passato, e cerca il suo
proprietario per restituirgliela solo per vederlo commuoversi e si perde come
una bambina negli occhi di un uomo che raccoglie foto dimenticate in una
stazione come a voler racchiudere in un album istanti non suoi eppure esistiti.
Lei che per regalare un’emozione spedisce un nano in giro per il mondo; lei che
sogna l’abbraccio forte, sentito, di un uomo che cerca la storia tra le foto
lasciate per terra di gente sconosciuta. Lei che vuole amore, solo amore: non
solo per sé ma anche per gli altri. Lei che è rimasta con il cuore di una bambina,
che ruba le pietre per vederle ballare sull’acqua, che immerge le sue mani nei
cereali per sentire il piacere di essere immersa in qualcosa di accogliente. È lei
Amelie, che non si arrende e danza, danza nel teatro della vita, corre con un
cieco per la strada e si stupisce con lui di quello che l’anima è capace di
cogliere. Adoro Il favoloso mondo di Amelie
e il suo viaggio spensierato e fragile nel mondo alla ricerca di
ispirazione, alla ricerca di baci gentili, di carezze tenere, di momenti
spensierati in sella ad un motorino in una città che non si accorge di lei e
dell’uomo che non si è arreso ed è andato oltre le sue paure.
Non
si è persa lei dietro alla forma, alla punteggiatura, ai congiuntivi; lei è
andata seguendo lo stupore, trovando l’ispirazione d’esistere nel dare gioia e
ha creato poesia intorno e dentro di sé.
Ogni suo passo nella vita è un verso
ricercato nelle parole infinite delle anime in subbuglio.

Fragile
eppure coraggiosa ha seguito il battito dei suoi sogni trasformando quello che
ha immaginato in realtà; come un guerriero senza armi se non la fantasia ,si è
mossa sinuosa nel campo e ha vinto la sua battaglia senza spargere sangue. Libera
dai pregiudizi, spregiudicata nel suo agire ha rivolto il suo sguardo verso il
sole, senza farsi travolgere dalle tempeste. Eppure le ha attraversate le
tempeste… L’atteggiamento è ciò che fa la differenza: sono gli strumenti che
scegliamo di usare che ci consentono di trovare l’equilibrio, di perdere la
strada per intraprenderne un’altra, di perdere una partita per vincere il
campionato, di perdere un abbraccio per un altro più intenso. È l’atteggiamento
che fa di noi persone, è l’atteggiamento che ci spinge nell’universo; è l’atteggiamento
che ci fa raggiungere la meta; è l’atteggiamento che fa suonare l’orchestra in
modo armonico, che ci fa correre fino a perdere il fiato e rallentare il passo
per godere della carezza dei capelli sul nostro viso, mossi dolcemente dal
vento; è l’atteggiamento che ci fa fermare a guardare un tramonto accanto alla
persona che amiamo anche se lei non sa ancora niente di ciò che proviamo seppure
lo stesso non può fare a meno di sentire il cuore che urla. È l’atteggiamento
che ci allontana e ci avvicina alla nostra metà come fanno le onde del mare con
la spiaggia; è l’atteggiamento che ci fa sognare, che ci fa entrare e uscire
dal quotidiano con la stessa facilità con la quale l’acqua scorre verso il mare:
è l’atteggiamento che ci spinge a creare, a cercare, a sentire il calore del
sole sui sentimenti profondi che tutti sono capaci di provare; è l’atteggiamento
che mette le virgole e i punti nelle frasi che da buoni scrittori scriviamo sui
fogli curiosi dell’esistenza.
Non c’è magia in questo mondo. Oppure c’è e abbiamo paura di essere
maghi, che altro non sono se non magi senza h, esseri erranti che intraprendono
il loro viaggio guidati da una stella, una tra i miliardi di astri che popolano
la volta celeste
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *