Il mio decalogo in questi giorni 2


Il MIO DECALOGO
La parola pescata di oggi è PULIZIA.
 
Io ho maturato questa convinzione: in questo momento abbiamo bisogno di rivedere le nostre priorità e fare chiarezza dentro noi stessi. Proprio adesso che la paura è alta è necessario pulire.
 
Paura, rabbia, stress in eccesso abbassano le difese immunitarie dal punto di vista biologico e alzano le corazze che, come ci sta mostrando questo virus, ci distacca dai contatti emotivi e sociali. La mancanza ci costringerà a guardarci dentro di più, a sentire di più, ad assaporare con maggiore senso di sacralità il bello trascurato.
 
Cosa si può fare?
1. Scrivi il tuo sentire in questo momento ed analizza quali sentimenti e convinzioni escono fuori;
2. Cura meglio la propria alimentazione. Chiedi a chi di competenza quali sono gli alimenti più indicati per rafforzare il sistema immunitario, per gestire lo stress e le emozioni che lo tengono alto, e per avere più energia;
3. Fai più sessioni di respirazione consapevole per ossigenare meglio il tuo corpo e quindi il tuo spirito;
4. Fai esercizi fisici per garantire una buona tonicità muscolare;
5. Leggi libri di ispirazione e prendi appunti;
6. Prediligi attività di concentrazione piacevole;
7. Ascolta buona musica, se in 432hz, meglio ancora.
8. Canticchia motivetti felici;
9. Videochiama le persone che ami e che in questo momento non puoi vivere;
10. Manda messaggi di bellezza. Sfruttiamo l’illimitatezza dei canali social: Instagram, WhatsApp, Facebook, ecc
11. Visualizza il futuro che desideri nel dettaglio, con suoni, immagini, sensazioni e fallo spesso. Il cervello funziona per mappe e le mappe si costruiscono mettendo dei punti di riferimento. Scegli il buono, il bello, il costruttivo. Io in genere me le scrivo, le audioregistro e le riascolto a più riprese;
12. Se condividi su Facebook ed altri, scegli immagini della Natura (illumina, rilassa, ispira, abbassa lo stress), dell’Arte e frasi costruttive;
13. Tieniti informato con le fonti ufficiali una volta al giorno ed evita post allarmistici, catastrofici, apocalittici. Anche tu sei una fonte di informazione.
14. Resta a casa: intendiamola sia in senso fisico che in termini spirituali. È un invito a tornare a te con grandissimo senso di responsabilità;
15. Se credi, prega. Se non credi, crea motti di buon presente.
16. Sentiti parte di un cambiamento epocale e fai la tua parte piuttosto che esacerbando gli animi, pacificano quanto più possibile ;
17. Fai conoscere il bello di dove vivi recuperando detti, foto, nanie, emozioni. È una forma di inchino al luogo natio, anche lui bisognoso di pulizia;
18. Approfondisci argomenti rimandati per mancanza di tempo e condividine la meraviglia;
19. Approfitta di questo tempo per avere più rispetto di te stesso e delle persone che ami;
20. Smetti di cercare gli untori e unta una teglia di un buon cibo;
21. Dii più spesso se lo senti vero nella tua anima: ti amo, ti voglio bene, grazie, come stai? e tante buone parole. Sono vibrazioni importanti;
22. Contempla il silenzio delle strade vuote, alza il naso verso il cielo e lasciati ispirare dal bello.
23. Ricorda che gli scossoni arrivano per migliorarti. Cerca il buon insegnamento.
24. Ridi, Sorridi, condividi risate e sorrisi senza sbeffeggiare nessuno ;
25. Trova il modo di essere presente a te stesso.
Io Amo questa umanità, amo questo mondo e desidero che sia migliore di come è diventato.
 
Buone riflessioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 commenti su “Il mio decalogo in questi giorni