crescita professionale


Preghiera e Psicoterapia: l’arte di guarire

Cosa accomuna la psicoterapia e la preghiera? Perchè il meccanismo del COME SE permette di trasformare il dolore in insegnamento? Come di diventa Maestri delle proprie esperienze?


Serendipità è Kanay: il potere di creare la realtà

Serendipità è kanay: il potere di creare la realtà. Il benessere psicologico si costruisce giorno per giorno proprio nel processo di “accomodamento” della mente a pensieri costruttivi. La creazione avviene per sentire. La mente deve poter sentire, provare sensazioni viscerali, per poter creare la realtà. Emozione e pensiero sono strettamente legati.


E’ la normalizzazione la vera malattia: quando l’elettroencefalo-cardio gramma diventa piatto.

È la normalizzazione la vera malattia. Quando l’elettroencefalo/cardiogramma diventa piatto. Una delle domande che mi pongono spesso in psicoterapia è: “sono pazzo”? E’ anche la domanda la cui risposta spesso è il motivo perché non richiedono la consulenza. Andare dallo psicologo è spesso sinonimo di fallimento, vergogna perché si ha […]


ABDICARE PER SPLENDERE DI LUCE IMPROPRIA

ABDICARE PER SPLENDERE DI LUCE IMPROPRIA Il compito di ogni essere umano è brillare di luce propria. È questo quello che si fa in psicoterapia, ritrovare la brillantezza. Esistono Paesi in cui la moglie del dottore è chiamata dottoressa ed altrettanti in cui la scelta di chi sposare è legata […]


Il Triangolo Irriverente: PSICOLOGIA, SPIRITUALITA’ E CONCRETEZZA

IL TRIANGOLO IRRIVERENTE E IL CAMBIAMENTO   Esiste una triade potente che permette di entrare nel Sé e comprendere come migliorare, crescere, evolvere. Tre le parole: PSICOLOGI; SPIRITUALITA’; CONCRETEZZA.   La psicologia di un essere umano è meravigliosa. Più vado avanti ed entro in contatto con le persone, più amo […]


ARTGIANATO SPIRITUALE: se vuoi stare bene, costruisciti gli strumenti

Si può essere felici? In che modo il pensiero “costruttivo” può esserti utile? Sei poi così sicuro che l’obiettivo sia essere felici? Io credo, dopo essere passata dalla ricerca della felicità, che la strada più consona a me sia quella di cercare l’ARMONIA, le assonanze, le convergenze imparando dalle dissonanze […]


Agisci, spingi innanzi

Oggi ho pescato la parola AGISCI. Cosa significa?   Agire dal latino agere, significa spingere innanzi. Spingi innanzi a te ciò che vuoi condurre a meta. Vanno spinti innanzi i pensieri utili. Vanno spinte in avanti le idee che intendiamo realizzare. Vanno spinte in avanti le parole che ci permettono […]


Se metti troppe virgole, non arrivi mai al punto

Se metti troppe virgole, non arrivi mai al punto. (Anna Venturelli, 11 anni) La riflessione di questa ragazza nello scorso A Parole mie, a Salò, lascia senza fiato. Candida e sicura di quello che dice, trascina oltre che nel suo mondo, nella certezza della sua massima. In effetti, quando una […]


Il glossario interiore

Perché A PAROLE MIE? Quanto è utile avere il proprio glossario interiore? Quando ho scelto A parole mie quale titolo di uno dei miei corsi pensavo a qualcosa che desse subito l’importanza di esprimersi secondo il proprio sentire. È un atto di libertà: invece che essere il copia-incolla di qualcun […]


LA PSICOTERAPIA è UNA COSA SERIA

LA PSICOTERAPIA è UNA COSA SERIA Quando si decide di intraprendere un percorso di psicoterapia è per operare un cambiamento profondo. Per questo ci si mette in discussione, si costruisce una “nuova pedagogia interiore” che comporta impegno, volontà e tenacia. I risultati sono molto legati a quanto tu credi di […]


La corda e il serpente: le alchimie narrative

Tutte le cose rivelano i loro segreti, se le ami abbastanza. Ho scoperto che quando entro in comunione silenziosa con le persone esse rinunciano ai loro segreti, se si sentono amate abbastanza. George Washington Carter Frank Kinslow definisce la consapevolezza come la tua luce interiore. Se la mente fosse una […]


Se ti da fastidio, è il tuo momento 2

Questa mattina pesco dal mio “boccaccio” la parola del giorno. Esce fuori: “leggi”. Accetto il consiglio. A dirla tutta, di primo acchito, mi ha dato fastidio. Leggo in continuazione, avrei voluto riceverne un’altra. Ma sono io che ho costruito lo strumento, ed io che ho scritto le parole. Quindi, ricevo […]